Redazione Paese24.it

Castrovillari ricorda Suor Semplice a 70 anni dalla morte in odore di santità

Castrovillari ricorda Suor Semplice a 70 anni dalla morte in odore di santità
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

di Federica Grisolia – Sono trascorsi 70 anni da quando Suor Semplice, al secolo Maria Berardi, la monaca di casa castrovillarese, Serva di Dio, morì in odore di santità il 23 marzo 1953. E proprio giovedì 23 marzo, alle ore 18, i fedeli la ricorderanno, nella chiesa di San Francesco Di Paola, a Castrovillari, dove riposano le sue spoglie mortali, con una messa solenne presieduta dal postulatore diocesano, don Massimo Romano, parroco della chiesa “Madonna della Pietà” di Trebisacce. A seguire, ci sarà una breve fiaccolata che, dalla chiesa, raggiungerà la casa di Suor Semplice, affettuosamente chiamata “Zì monaca” dai castrovillaresi, in via Roma n°11, tuttora meta di fedeli.

L’evento di grazia sarà preceduto da un triduo di preghiera. Lunedì 20 marzo, alle ore 18, la santa messa sarà presieduta da don Francesco Faillace, cappellano della casa circondariale di Castrovillari, mentre martedì 21 marzo da don Francesco Di Marco, parroco della chiesa “Santa Maria del Colle” di Mormanno. Mercoledì 22 sarà celebrata, invece, dal parroco della chiesa “Madonna della Salute” di Amendolara Marina, don Nicola Mobilio.

Ricordiamo che è in corso la causa di beatificazione e canonizzazione della Serva di Dio, Suor Semplice. La causa diocesana si è già conclusa quando sono stati apposti i sigilli con la ceralacca sui faldoni contenenti gli oltre cinquemila documenti raccolti in tre anni, che attualmente si trovano, dunque, nelle mani della Congregazione dei Santi, a Roma, e da cui si evinceranno vita, virtù e fama di santità della Serva di Dio, conosciuta non solo a Castrovillari ma in tutta la Calabria.

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments