Redazione Paese24.it

Catanzaro. Morta Maria Marino, fondatrice Movimento Apostolico, oggi sciolto

Catanzaro. Morta Maria Marino, fondatrice Movimento Apostolico, oggi sciolto
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

«Lavorate nelle parrocchie, amate e fate amare Gesù, portate la sua parola, pregate per il Papa, per i Vescovi, per i sacerdoti e la Chiesa tutta». Questo, in sintesi, il testamento che Maria Marino, fondatrice ed ispiratrice del Movimento Apostolico, lascia al termine del suo pellegrinaggio terreno. Si è spenta, dopo una lunga e provata malattia, il 23 marzo scorso a Catanzaro, città che ha sempre amato anche per la nascita del Movimento Apostolico – sciolto nel 2021 con decreto del Vaticano – avvenuta il 3 novembre del 1979. Il movimento, nato a Catanzaro ma diffuso in tutto il mondo, si fondava sul forte legame tra fede e vita dei fedeli aderenti, ma è stato poi sciolto a causa di divisioni interne.

Un cammino riconosciuto in via definitiva il 18 gennaio 2001 dall’allora Arcivescovo di Catanzaro-Squillace, S.E. Mons. Antonio Cantisani, che nel decreto vescovile. Significativa fu anche l’udienza privata del Movimento Apostolico con il Santo Padre Giovanni Paolo II, avvenuta a Castel Gandolfo il 16 agosto del 1987 (nella foto). Il 25 marzo, durante il rito funebre nella chiesa parrocchiale del quartiere Siano in Catanzaro, tanti hanno voluto esprimere con la preghiera e con il canto gioioso un saluto alla signora Maria Marino. Nell’omelia, don Gesualdo De Luca ha ricordato come la signora Maria Marino ha vissuto il suo “sì” al Signore in modo “pronto, immediato e totale”. “Da fedele laica e mamma di famiglia, la sua forza è stata nell’amore per Gesù, nella Vergine Maria, cibandosi ogni giorno della Santa Eucaristia, il suo tutto – racconta chi le è stato vicino -. Ha amato e servito la Chiesa con umiltà e devozione, camminando sempre sotto la guida dei pastori”.

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments