Redazione Paese24.it

Trebisacce. C’è il finanziamento, subito dopo l’estate al via lavori per lungomare

Trebisacce. C’è il finanziamento, subito dopo l’estate al via lavori per lungomare
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

 

L'area delle pescherie sul versante Sud del lungomare

L’area delle pescherie sul versante Sud del lungomare

Sarà riqualificata e arredata di tutto punto l’area demaniale antistante il molo, ivi comprese le antiche pescherie e l’area destinata alla marineria che potranno così continuare a rappresentare un pezzo della memoria storica di un paese da sempre legato al mare ed alla pesca. Ed è proprio dal ministero delle Politiche Agricole, della Forestazione e della Pesca che è stato disposto, per il tramite dell’omonimo assessorato regionale guidato dall’on. Michele Trematerra, un finanziamento di 550mila euro che saranno utilizzati per integrare il più cospicuo finanziamento (2milioni e 300mila euro) destinati alla riqualificazione del Lungomare, i cui lavori inizieranno subito dopo l’estate.

L’ulteriore finanziamento di 550mila euro servirà dunque per completare il tratto di Lungomare che intercorre tra viale dei Saraceni ed il Lungomare storico che sarebbe rimasto fuori dall’intervento. Così come sarebbero rimaste fuori dall’investimento le vecchie pescherie che, nonostante il tentativo di renderle meno impattanti e più dignitose, risultano ormai vecchie, anti-estetiche e maleodoranti.

banner i delfini articoli Ne hanno dato notizia a due voci il sindaco Francesco Mundo e l’assessore al Personale ed alla Sanità Saverio La Regina impegnati in questi giorni a fronteggiare le fibrillazioni che si stanno verificando in Giunta per dissapori con qualche assessore che, pensando solo al proprio orticello, vorrebbe fare lo spendaccione mentre la gente è costretta a tirare la cinghia per tributi comunali sempre più esosi. Vedi in proposito l’acconto sulla Tares già arrivato nelle famiglie, a dimostrazione che il comune non può fare a meno di incassare liquidità per garantire i servizi essenziali. Nonostante la crisi, come hanno tenuto a sottolineare i due componenti dell’esecutivo, in autunno dovrebbero partire circa 3milioni di lavori per opere pubbliche, tra cui, appunto la riqualificazione del Lungomare ed il ripristino dell’area antistante il pontile.

Pino La Rocca

 

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *