Redazione Paese24.it

Carnevale di Castrovillari, focus Cina. Cultura e tradizioni in tre mostre fotografiche

Carnevale di Castrovillari, focus Cina. Cultura e tradizioni in tre mostre fotografiche
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

foto CINA 20141003_102322 (1)Oltre settanta immagini per descrivere una realtà. Quella della Cina, su cui si focalizzerà la 57esima edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore. Sabato (7 febbraio), alle ore 11, nella sala 14 del Protoconvento Francescano, saranno presentate tre mostre fotografiche, a cura della Consulta Scientifica della Pro Loco di Castrovillari, in collaborazione con l’Accademia Pollineana, coordinate da Filomena Bloise. Gli autori degli scatti hanno cercato di approfondire così la cultura e la civiltà del Paese ospite del focus di quest’anno.

“Viaggio in Cina”, a cura di Stefano Ferrante ed Emma Lauria, è il titolo della mostra dedicata all’ultima trasferta del Gruppo Folklorico della Pro Loco in Cina, in occasione del Festival Internazionale di Pechino. Un’interpretazione moderna delle tradizioni, che fa del viaggio un’occasione di scambio interculturale.

L’evoluzione della “Cina tra passato e presente” è invece il tema della mostra ideata da Gianni De Marco, appassionato di fotografia che, avvalendosi di “archivi fotografici di libera consultazione”, ha documentato aspetti della Cina di ieri e di oggi.

Infine, la mostra “Come fior di loto”, un omaggio al fotografo Jo Farrell. Si tratta di un reportage fotografico che mostra le ultime donne cinesi ad avere piedi piccolissimi e deformi a causa di quella tradizione millenaria che costringeva le bambine tra i 4 e i 9 anni, provenienti da famiglie agiate, a fasciarsi i piedi per non farli crescere più. Avere il piede piccolo come un fiore di loto, appunto, era simbolo di bellezza e agio. Questa tradizione, durata per secoli, è stata dichiarata illegale nel 1911, ma nelle zone rurali della Cina molte famiglie l’hanno portata avanti fino al 1939.

Alla presentazione delle tre mostre interverranno Eugenio Iannelli, presidente della Pro Loco di Castrovillari, Filomena Bloise, responsabile delle attività culturali del focus, gli autori degli scatti Emma Lauria, Gianni De Marco, Stefano Ferrante, e la curatrice Francesca Filomia, responsabile anche del concorso fotografico sul 57esimo Carnevale di Castrovillari. Inoltre, la scrittrice Franca Marino relazionerà sul tema delle donne con i piedi fior di loto, fenomeno documentato anche nella letteratura internazionale.

Durante il Carnevale, nelle sale adibite all’esposizione, spazio al benessere fisico, mentale ed emotivo, con delle sessioni dedicate alle seguenti discipline: yoga della risata, medicina tradizionale cinese e pratica shiatsu, Tai Chi Chuan e Chi kung, ad opera rispettivamente dei maestri Michela Santo (teachers laughter yoga University), Alarico Spadaro (naturopata), Franco Calà, erede del grande maestro di Tai Chi, Joseph Alberto De Val.

Federica Grisolia

 

 

 

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *