Redazione Paese24.it

Oriolo. Muore in un incidente mentre era alla guida della sua fedele Fiat 500

Oriolo. Muore in un incidente mentre era alla guida della sua fedele Fiat 500
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

In un grave incidente stradale verificatosi questa mattina intorno alle 10.00 all’ingresso, lato Sud, del paese, ha perso la vita il pensionato Vincenzo Corrado, 74 anni, di Oriolo. L’uomo, che nei giorni scorsi era stato protagonista di un altro incidente stradale sul Lungomare di Trebisacce, mentre era alla guida della sua fedele utilitaria, una storica Fiat 500 di colore giallo (nella foto), dopo aver percorso la S.S. 481 Fondovalle del Ferro ed essere arrivato alla curva che precede l’ingresso ad Oriolo, per cause in via di accertamento da parte delle Forze dell’Ordine, ha perso il controllo del mezzo su cui viaggiava da solo ed è finito nella sottostante scarpata. Qui la sua utilitaria, dopo una serie di giravolte causate dal terreno scosceso, si è ribaltata finendo con le ruote per aria e provocando la morte repentina dell’anziano.

Sul posto, allertati dai passeggeri delle auto in transito, si sono subito portati i Carabinieri della Stazione di Oriolo e il 118 della PET di Trebisacce i cui Sanitari però non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Sul posto anche i Vigili del Fuoco di Castrovillari che prima di tutto hanno dovuto forzare le portiere per consentire ai sanitari di tentare di portare soccorso al povero anziano e quindi hanno provveduto a ribaltare il mezzo per poter recuperare il corpo. Insieme ai sanitari e alle Forze dell’Ordine, stante la vicinanza del paese, sul posto si è radunata una folla di curiosi. Da quanto si è saputo, lo sfortunato protagonista del secondo incidente stradale in pochi giorni, che nel corso della sua attività lavorativa aveva svolto la professione di Assistente di Laboratorio presso l’Ipsia di Trebisacce e che ora viveva da solo, aveva perso la madre in tenera età ed era stato adottato da una zia.

Pino La Rocca

© Questo contenuto è protetto da copyright. E’ vietata la copia, anche parziale, senza autorizzazione.

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
PIETRO
PIETRO
11 mesi fa

R.I.P. vincenzo