Redazione Paese24.it

Trebisacce. Avis raccoglie appello per carenza sangue e lancia campagna donazione

Trebisacce. Avis raccoglie appello per carenza sangue e lancia campagna donazione
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

La sezione comunale dell’Avis di Trebisacce raccoglie l’appello lanciato dal Primario del Centro Trasfusionale dell’Annunziata di Cosenza e si mobilita attivando subito una serie di raccolta-sangue nei paesi dell’Alto Jonio. Nei giorni scorsi, infatti, il dr. Francesco Zinno Primario del Centro Trasfusionale di Cosenza, dopo aver denunciato l’emergenza-sangue e il rischio di dover rimandare alcuni interventi chirurgici urgenti, ha annunciato un’apertura straordinaria del Centro Trasfusionale dell’Annunziata invitando i donatori a recarsi direttamente presso l’Ospedale Civile ed ha invitato tutte le Associazioni della Provincia a promuovere campagne di donazione per superare l’emergenza in atto.

«A rischio – ha spiegato il dr. Zinno che ha parlato di ben 50 trasfusioni al giorno – gli interventi chirurgici che sono stati programmati per questi giorni. Due, infatti, – ha commentato il Direttore del Centro – i periodi dell’anno definiti “critici” dai sanitari: l’estate e il post-vacanze di Natale». L’appello è stato subito raccolto dalla Sezione Comunale Avis di Trebisacce, il cui presidente Giuseppe Madera ha subito promosso tre campagne di donazione nell’Alto Jonio: il 2 febbraio a Rocca Imperiale, il 9 febbraio a Francavilla Marittima e il 23 febbraio a Trebisacce a cui sicuramente farà seguito la donazione spontanea dei tanti donatori dei paesi dell’Alto Jonio che potranno recarsi nel corso di queste tre giornate presso l’Autoemoteca Provinciale per venire incontro all’appello lanciato dal Centro Trasfusionale di Cosenza. Va solo ricordato, infine, che possono donare il sangue tutte le persone in buona salute dai 18 ai 65 anni che abbiano un peso corporeo di almeno di 50 kg.

Pino La Rocca

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *