Redazione Paese24.it

Mondiali, girone A. Olanda ed Ecuador si accontentano. Gli “orange” vedono il primo posto

Mondiali, girone A. Olanda ed Ecuador si accontentano. Gli “orange” vedono il primo posto
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

di Vincenzo La Camera – Olanda ed Ecuador si accontentano di un punto ciascuno. Risultato che permette agli orange di fare un importante passo in avanti per la qualificazione. Parte forte l’Olanda che la sblocca subito con Gakpo al 5′. Il 23enne attaccante del Psv Eindhoven scambia nello stretto con Klaaassen e lascia partire un sinistro al fulmicotone dal limite che fredda il portiere ecuadoregno. Dopo qualche minuto, dove l’Olanda ha provato ad addormentare la partita, l’Ecuador ha ammortizzato lo smacco del gol subito a freddo e ha cominciato a macinare gioco entrando in area di rigore. Il primo vero pericolo arriva al 32′ con un tiro di Valencia deviato in angolo dal confermatissimo Noppert, in panchina a Foggia nella serie B del 2018! Van Gaal ha convocato un po’ a sorpresa il portierone dell’Heerenveen lanciandolo subito titolare. L’Olanda soffre sulla sua fascia destra, quella di Dumfries, da dove arrivano quasi tutti i pericoli. Al 48′, nell’ultima azione del primo tempo, sugli sviluppi di un  angolo, la palla schizza fuori area, rimessa dentro rasoterra con Estupinian che la sfiora davanti al portiere segnando. Esultano gli ecuadoregni ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Più pericoloso l’Ecuador nel primo tempo. Per l’Olanda salviamo solo il gol.

Ad inizio ripresa l’Ecuador pareggia meritamente. Segna Valencia su respinta del portiere orange, confermandosi capocannoniere del Mondiale con tre reti (tutti i gol della sua squadra sinora realizzati). Valencia è stato lesto a bruciare Ake raccogliendo la respinta di Noppert sul tiro velenoso di Estupinian. L’Olanda, che ha subito il primo gol di questo Torneo, non gioca bene come dovrebbe, sulla falsa riga della partita contro il Senegal. Ancora l’Ecuador vicino al gol: clamorosa traversa di Plata con un bel sinistro. Poi il ritmo è calato con le squadre che hanno iniziato a fare un attimino i calcoli. Sicuramente il pari sta meglio all’Olanda che all’ultima affronterà la “cenerentola” Qatar. Con il pareggio di oggi, l’Ecuador avrebbe a disposizione due risultati su tre contro il Senegal per passare agli Ottavi. Sul finire di gara, Valencia è costretto ad uscire in barella per una botta tra gli applausi dello stadio. Olanda stanchissima e rinunciataria con l’Ecuador che tra le due squadre è quella che ai punti avrebbe meritato di più. Qatar a parte, tre team in lizza per due posti che valgono gli ottavi. Anche se con questo risultato si delinea una classifica con l’Olanda al primo posto (al netto di sorprese contro il Qatar) e spareggio per il secondo posto tra Senegal ed Ecuador. Ultima giornata decisiva.

OLANDA – ECUADOR 1-1   (5′ Gakpo (O), 48′ Valencia)

Olanda (3-4-1-2): Noppert; Timber, Van Dijk, Aké; Dumfries, Koopmeiners (79′ de Roon), F. De Jong, Blind; Klaassen (69′ Berghuis); Gakpo (79′ Weghorst), Bergwijn (46′ Depay). All. Van Gaal

Ecuador (3-4-2-1): Galindez; Porozo, F. Torres, Hincapie; A. Preciado, Mendez, M. Caicedo, Estupinan; Plata (89′ Rodriguez), E. Valencia (89′ Ibarra); Estrada (71′ Sarmiento). All. Alfaro

CLASSIFICA GIRONE A: Olanda 4, Ecuador 4, Senegal 3, Qatar 0.

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments