Redazione Paese24.it

Sibaritide “luogo ideale”? Primi passi del progetto dell’ex ministro Barca

Sibaritide “luogo ideale”? Primi passi del progetto dell’ex ministro Barca
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Sibari 1Prende corpo e si sostanzia di diversi soggetti istituzionali il progetto intitolato “Luoghi idea(li)”, nato da un’idea di Fabrizio Barca che intende mettere in rete e valorizzare i siti archeologici “minori” disseminati nei comuni della Sibaritide e del Pollino. Nel pomeriggio di martedì scorso, promosso da Teresa Massimilla del PD di Corigliano, presso il Museo di Sibari, si è tenuto un incontro operativo con Alessandro D’Alessio direttore del Museo Nazionale della Sibaritide per fare il punto della situazione.

Al progetto, di cui è responsabile Antonello Pompilio segretario del PD di Castrovillari, hanno aderito ed erano presenti sindaci e amministratori dei comuni di Cassano Jonio, Castrovillari, Trebisacce, Cariati, Amendolara, Francavilla Marittima, Paludi e Terravecchia nei cui territori insistono siti archeologici che vengono considerati “minori” ma che rivestono grande valore storico e che non di rado sono lasciati nell’isolamento, nell’incuria e spesso nella più completa misconoscenza. Siti archeologici che, se opportunamente valorizzati, possono diventare volano di sviluppo organico per la Sibaritide ed il Pollino. Condizione essenziale, è stato sottolineato nel corso dell’incontro, è però la consapevolezza di disporre di un ricco patrimonio storico-archeologico finora non valorizzato opportunamente.

Nel corso dell’incontro è stato sottolineato che sicuramente bisognerà affrontare anche azioni individuali per la complessità rappresentata dai vari siti archeologici sotto diversi punti di vista, ma la loro valorizzazione, secondo il direttore del Museo della Sibaritide, passa attraverso una visione unitaria e, in questa ottica, questo progetto può certamente aiutare a creare la necessaria sinergia istituzionale. In seguito alle numerose proposte emerse durante la discussione, il Coordinamento del progetto ha previsto un nuovo incontro per metà febbraio, anche per promuovere il grande evento previsto per il mese di marzo presso il sito archeologico di Castiglione di Paludi.

Pino La Rocca

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *